Sacco da boxe

Sacco da boxe, la scelta perfetta per un allenamento completo (non solo per i pugili)

Scegli i Sacchi da Boxe Sphinx

Sacco da Boxe SphinxIl sacco da boxe è l’attrezzo di allenamento perfetto per i pugili ma non solo perché è uno strumento perfetto per un allenamento completo in tutti gli sport del mondo combat e in palestra. Infatti, l’allenamento con il sacco da boxe aiuta l’atleta a:

  • Migliorare il controllo del corpo
  • Sviluppare la coordinazione e la rapidità dei movimenti
  • Potenziare la muscolatura e la resistenza

Hai mai colpito un sacco da boxe? Se sei un atleta del mondo combat ti sarà capitato di farlo migliaia di volte, ma ricordi ancora cosa hai provato la prima volta che hai sferrato un pugno (o un calcio) contro un sacco?

 

Magari è capitato anche a te, come a tanti, di sorprenderti nel sentire la sua solidità, la sua durezza e nel vederlo spostarsi appena sotto la forza dei tuoi colpi. Tutto normale.

 

Il punto è che la scelta del sacco da utilizzare è fondamentale per migliorare le proprie performance in fase di training. Dai materiali con cui è realizzato al peso complessivo, dagli scelta del supporto e riempimento. Sono tanti gli elementi che fanno la differenza perché non tutti i sacchi da boxe sono perfetti per ogni tipo di allenamento. Anzi, scegliere il sacco da boxe migliore per le tue esigenze, ti permetterà di eseguire un perfetto allenamento e ottenere i risultati migliori.

Come scegliere il sacco da boxe giusto: occhio al peso

Naturalmente, anche il livello di ciascun atleta è essenziale nella scelta del sacco da pugilato. In linea di massima, possiamo dire che i sacchi con pesi ridotti (quelli compresi tra 10 e 20 kg) sono ideali per migliorare la velocità e la precisione dei tuoi colpi o se sei un atleta che ha iniziato da poco a praticare pugilato, muay thai, MMA e qualunque altre disciplina. Gli atleti di livello intermedio possono invece optare per un con un peso compreso tra i 20 ed i 30 kg per allenare anche la potenza mentre quelli più esperti, possono trovare il peso ideale del proprio sacco per allenamento calcolando la metà del proprio peso corporeo (un atleta di 80 kg dovrà scegliere un sacco che pesa 40 kg).

La scelta del peso è molto importante per evitare il rischio di brutti infortuni o forti stati di affaticamento muscolare derivanti dall’uso di un attrezzo inadeguato al proprio livello e ai propri obiettivi di training.

Riempimento del sacco da boxe

Anche il materiale interno è essenziale nella scelta del sacco da boxe. Anche in questo caso possiamo individuare le principali tipologie di riempimento:

  • Sabbia
  • Stracci triturati

Non è un dettaglio perché un sacco riempito con stracci triturati offre sensazioni completamente diverse ad un sacco riempito con la sabbia. Oggi come oggi, la sabbia non viene più così utilizzata come un tempo, perché i produttori hanno notato una tendenza tende ad accumularsi sul fondo del sacco, creando uno squilibrio con la parte superiore dello stesso.

In più la sabbia è senz’altro più traumatica, per le articolazioni delle mani. Ecco perché oggi il riempimento per sacchi da boxe più utilizzato è quello con gli stracci triturati.

Ancora qualche consiglio sul sacco per allenarsi

Il sacco da pugilato non è altro che la rappresentazione della “sagoma” di un avversario ideale. Ecco perché questo attrezzo va installato ad una altezza ideale in base al tipo di soffitto e di spazio a disposizione affinché formi la realistica rappresentazione di un opponente e non oscilli troppo.

Scegli il sacco da boxe perfetto e allenati sodo, i risultati che otterrai ti sorprenderanno!